In cammino con e per i giovani

Unita a un milione e mezzo di giovani, anch’io, ho avuto l’onore e il piacere di partecipare alla Giornata Mondiale dei Giovani tenutasi a Lisbona dall’1 al 6 agosto 2023.

Il tema che ci ha accompagnato in tutta la GMG: “Maria si alzò e andò in fretta”.

Ciò che mi ha spinto a partecipare a questo grande evento è stato il desiderio di vivere una forte esperienza di Chiesa e di Famiglia Canossiana, ovvero di fare esperienza di una chiesa giovane, dinamica pronta a mettersi in cammino. E nel cammino esserci anche noi sorelle provenienti da ogni parte del mondo. Grande dono per tutte noi, capace di farci sentire parte di una grande e bella famiglia!

Mi ha colpito la gioia travolgente e la forza dei giovani provenienti da culture, situazioni, storie diverse… ma allo stesso tempo tutti lì per fare una forte esperienza di Chiesa, di Dio. Il Papa dice ai giovani: “Non abbiate paura, il mondo ha bisogno di voi!”

L’immagine che mi ha toccato profondamente è il silenzio da parte dei giovani alle parole del Papa; così pure i momenti significativi della via Crucis e della veglia mentre insieme abbiamo pregato fervorosamente in ginocchio.

Quello che porto a casa è vedere che la Chiesa ha speranza, ha futuro e che i giovani sono coloro che manterranno accesa la fiamma della fede in Cristo; la certezza che la Chiesa è viva ed è lo spazio favorevole dove tutti possono sperimentare l’Amore gratuito che solo Gesù dona a ciascuno di noi.

Con questa consapevolezza continuo il mio cammino sapendo di essere in compagnia e comunione con molti.

Maria Cancilleri

Il Papa risponde ai Dubia di cinque cardinali

I cardinali Brandmüller, Burke, Sandoval Íñiguez, Sarah e Zen Ze-kiun hanno presentato al Papa 5 domande con la richiesta di un chiarimento su alcune questioni relative alla interpretazione della Divina Rivelazione, sulla benedizione delle unioni con persone dello stesso sesso, sulla sinodalità come dimensione costitutiva della Chiesa, sulla ordinazione sacerdotale delle donne e sul pentimento come condizione necessaria per l’assoluzione sacramentale

Vatican News

Papa Francesco ha risposto a 5 Dubia che gli avevano fatto pervenire nel luglio scorso i cardinali Walter Brandmüller e Raymond Leo Burke con l’appoggio di altri tre cardinali, Juan Sandoval Íñiguez, Robert Sarah e Joseph Zen Ze-kiun. Le domande dei porporati, in italiano, e le risposte del Papa, in spagnolo, sono state pubblicate oggi sul sito del Dicastero per la Dottrina della Fede.